Ti trovi in:

Home » Comune » Organizzazione comunale » Servizi » Segreteria

Segreteria

di Giovedì, 07 Novembre 2013 - Ultima modifica: Martedì, 09 Giugno 2015

Servizio di segreteria, contratti, anagrafe, stato civile, elettorale, leva e gestione dei tributi.

Sede
Pelugo
Indirizzo
Via del Municipio 2
CAP
38079
Telefono segreteria
0465801132
Fax
0465800326
e-mail certificata
Orario per il pubblico

Solo alla mattina delle ore 09.00 alle 12.00

Competenze

Al Segretario comunale spetta la direzione del personale addetto all’Ufficio, compresa la ripartizione dei compiti e l’individuazione dei responsabili dei procedimenti.

Rientrano nei compiti della segretaria comunale tutte le attività che la legge, lo statuto, i regolamenti e gli atti di organizzazione attribuiscono al segretario comunale in relazione alle sue competenze.

In particolare il segretario comunale fornisce il supporto amministrativo all’attività del consiglio e della giunta, nonché il supporto tecnico, operativo e gestionale per le attività deliberative degli organi istituzionali. Fornisce inoltre supporto al responsabile del servizio finanziario per l’adozione degli atti gestionali di sua competenza.

Cura la gestione del personale adottando tutti gli atti relativi, compresa la sottoscrizione del contratto individuale di lavoro, l’autorizzazione del lavoro straordinario (escluso quello riferito al segretario stesso per consultazioni elettorali e referendarie, che compete al responsabile finanziario), l'autorizzazione ad effettuare missioni e trasferte, l'autorizzazione a partecipare a corsi di aggiornamento e di qualificazione, l'autorizzazione a svolgere incarichi esterni e la concessione di permessi ed aspettative. Adotta inoltre i provvedimenti di impegno e liquidazione delle indennità e dei premi di produttività riguardanti il personale sulla base dei provvedimenti di indirizzo della Giunta e per quanto non di competenza della stessa ai sensi della normativa dei contratti di lavoro vigenti. Per quanto riguarda gli atti predetti relativi al Segretario provvede la Giunta comunale.

E' responsabile dell'attribuzione dei trattamenti accessori, in base alle direttive fissate dalla Giunta comunale.

Rimangono di competenza della giunta la valutazione del periodo di prova e il rimborso delle spese giudiziarie, legali e peritali in favore del personale e degli amministratori comunali. Rimane di competenza del sindaco, sentita la giunta comunale, stabilire l'articolazione dell'orario di servizio nonché l'orario di apertura al pubblico. Rimangono di competenza del sindaco la nomina dei responsabili degli uffici e dei servizi e l'attribuzione degli incarichi direttivi esterni (articolo 40 DPGR 19.5.1999 n. 3/L) e di collaborazione esterna (articolo 41 DPGR 19.5.1999 n. 3/L).

Rimane di competenza del consiglio la nomina del segretario comunale (la valutazione del periodo di prova del segretario è effettuata dal sindaco), mentre rimane di competenza della Giunta comunale la valutazione dell'operato del Segretario comunale.

Rimane di competenza del Sindaco l’autorizzazione all’effettuazione di missioni e trasferte da parte del Segretario comunale e degli amministratori, per quanto necessario.

Provvede agli adempimenti disciplinari, con l’eccezione del richiamo verbale, che spetta ai singoli responsabili di servizio, per quanto necessario.

Rimane di competenza della giunta l’irrogazione delle sanzioni disciplinari più gravi del richiamo verbale.

Provvede, secondo la programmazione della Giunta con specifici atti di indirizzo, alle assunzioni del personale, comprese l’indizione della procedura, l’ammissione dei candidati, l’approvazione della graduatoria degli idonei e la nomina dei vincitori. Provvede all’assunzione del personale temporaneo.

Rimane di competenza della Giunta la riammissione in servizio.

Si occupa dell’organizzazione del personale, dell’analisi dei fabbisogni e delle verifiche di qualità, nonché dell'affidamento degli incarichi ad esperti e consulenti per corsi di formazione.

Fornisce assistenza nei rapporti con le organizzazioni sindacali in particolare per vertenze e trattative. Conduce le trattative nella contrattazione decentrata salva diversa previsione degli accordi collettivi di comparto.

Assume la qualità di datore di lavoro e adotta i provvedimenti in ordine alla salute e alla sicurezza dei lavoratori previsti dal Dlgs. nr. 81/2008, compresi gli impegni di spesa all’interno delle dotazioni assegnate.

Rimane di competenza della giunta la nomina del professionista incaricato di predisporre o modificare gli strumenti urbanistici.

Nel settore dei lavori pubblici, sulla base del programma delle opere pubbliche e degli eventuali indirizzi della giunta:

-       è responsabile delle procedure di appalto delle opere pubbliche;

-       è responsabile delle procedure relative alle opere e lavori da eseguirsi in economia;

-       adotta la determinazione a contrarre e ogni atto relativo alla procedura di gara (sottoscrizione, bandi di gara, inviti a licitazione, a confronto concorrenziale, a gara ufficiosa, etc.), presiede le commissioni di gara;

-       approva i nuovi prezzi ai sensi dell’articolo 51, comma 5 bis, LP 26/1993;

-       autorizza il subappalto;

-       emette i certificati di pagamento;

-       approva le contabilità finali ed i certificati di regolare esecuzione (art. 25 L.P. 26/1993)

-       provvede all’aggiornamento dei prezzi di progetto secondo quanto previsto dall’articolo 44 della LP 26/1993;

-       approva le varianti nei limiti indicati dalla disciplina provinciale non di competenza della Giunta comunale;

-       provvede all’applicazione delle penali;

-       approva i certificati di regolare esecuzione dei lavori (articolo 22, comma 7, DPR 34/2000);

-       liquida le parcelle ai professionisti;

-       provvede all'adozione di ogni altro atto di gestione relativo alla procedura di appalto e di esecuzione dell'opera che non ricade nella competenza della giunta o che non sia diversamente attribuita dalla stessa.

Il Sindaco stipula i relativi contratti in forma pubblica ed in forma di scrittura privata autenticata.

Rimangono di competenza della giunta:

-       fatte salve le competenze attribuite al Consiglio, approvare in linea tecnica i progetti di opere pubbliche, le relative varianti oltre i limiti di cui sopra e le perizie per i lavori di somma urgenza;

-       l’individuazione dei lavori pubblici da aggiudicarsi mediante appalto-concorso o con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa.

-       l’affidamento di incarichi professionali di progettazione, di direzione lavori, coordinatore della sicurezza e collaborazioni esterne nonchè incarichi professionali per la predisposizione di tipi di frazionamento, perizie, collaudi e sopralluoghi;

-       la proroga dei termini di esecuzione dei contratti, nei casi previsti dalla legge quali competenza giuntale (es. varianti di competenza giuntale);

-       l’indizione del concorso di idee;

-       nominare il collaudatore o la commissione collaudatrice;

-       l’approvazione degli accordi transattivi e degli accordi bonari.

-       fatte salve le competenze attribuite al Consiglio, concedere a terzi l’uso di beni e la gestione dei servizi;

-       concedere i sussidi o i contributi ordinari e straordinari;

-       nominare le commissioni giudicatrici di gara o di concorso;

-       stipulare nuove polizze assicurative e modificare quelle in essere;

-       promuovere o resistere alle liti avanti l'autorità giudiziaria compresa la nomina dei difensori;

-       deliberare i procedimenti espropriativi (dichiarazione di pubblica utilità, urgenza e indifferibilità, inizio della procedura espropriativa, esame e decisioni in merito alle osservazioni pervenute) – la relativa istruttoria sarà di competenza del Segretario comunale e la sottoscrizione degli atti spetta al Sindaco.

Al di là di quanto previsto per il settore dei lavori pubblici, é responsabile di qualsiasi altra procedura di appalto, con esclusione di quelle assegnate all’ufficio finanziario; adotta le relative determinazioni a contrarre e ogni atto relativo alla procedura di gara, presiede le commissioni di gara, salvo le diverse deliberazioni giuntali.

Nell’ambito delle dotazioni assegnate programma, organizza e controlla la manutenzione ordinaria in economia dei beni comunali (strade, parchi, strutture sportive, cimitero, immobili in genere, acquedotto, fognatura, ecc.) provvedendo all’acquisto del materiale necessario e alla gestione del personale addetto.

Provvede all'affidamento delle forniture di macchine, attrezzature, apparecchi per il cantiere e gli uffici ed è responsabile degli interventi di manutenzione straordinaria dei beni comunali e dell'adozione dei relativi provvedimenti; provvede inoltre in ordine all'acquisto di mobili, macchine, attrezzature, apparecchi per gli uffici e gli immobili in genere.

E’ competenza della Giunta comunale deliberare in ordine all’acquisto, alla vendita, alla permuta, alla concessione in comodato, alla locazione di beni immobili, salvo che detta competenza per quanto riguarda gli acquisti e le alienazioni immobiliari, non debba ricondursi in capo al Consiglio comunale in base al disposto di cui all’art. 26 comma 3 lett. l) del D.P.Reg. 01.02.2005 n. 3/L.

E' responsabile delle procedure per la vendita del legname o per l'appalto dei lavori di fatturazione del legname; adotta la determinazione a contrarre e ogni atto relativo alla procedura di gara; presiede le commissioni di gara.

E’ responsabile delle procedure relative alla fornitura del gasolio da riscaldamento per gli edifici comunali, allo sgombero neve e alla manutenzione dell'impianto di illuminazione pubblica.

Rilascia, nei casi esclusi dalla competenza dell’altro servizio, i provvedimenti di autorizzazione, concessione o analoghi, il cui rilascio presupponga accertamenti o valutazioni, anche di natura discrezionale, nel rispetto di criteri predeterminati dalla legge, dai regolamenti, da atti generali di indirizzo.

Nelle materie devolute alla sua competenza rilascia le attestazioni, certificazioni, comunicazioni, diffide, verbali, autenticazioni, legalizzazioni ed ogni altro atto costituente manifestazione di giudizio e di conoscenza.

Gestisce i provvedimenti concernenti gli impegni di spesa per acquisto di beni e servizi relativi alle materie di propria competenza.

Provvede altresì alla sottoscrizione di moduli di commercio esecutivi di proprie determinazioni.

I provvedimenti gestionali comunque dovuti sono attribuiti, ove non di competenza della Giunta o di altri uffici,  in via residuale al Segretario Comunale.

In caso di impedimento le sue funzioni sono svolte dal responsabile del servizio finanziario se ed in quanto compatibili con i dettami di legge.

Adotta ogni atto gestionale relativo ai compiti affidati e per il conseguimento degli obiettivi prefissati, nei limiti dei rispettivi stanziamenti previsti nell’allegato B).

Si prende atto che l’Ufficio anagrafe, stato civile, elettorale e leva, pur non coinvolto dal trasferimento di funzioni disciplinato dal presente atto di indirizzo, permane anche dopo l’adozione dello stesso e mantiene la sua originaria autonomia secondo le direttive impartite dal Segretario Comunale.

Provvede all’affidamento delle forniture dei beni e servizi necessari per lo svolgimento delle consultazioni elettorali e referendarie.

Pertanto il dipendente assegnato a detto ufficio - Povinelli Sonia - svolge i seguenti compiti e tutte le attività che le leggi, lo statuto, i regolamenti e gli atti di organizzazione attribuiscono ai settori anagrafe, stato civile, elettorale e leva.

In particolare il responsabile dell’ufficio provvede:

-       alla tenuta e all’aggiornamento dell’anagrafe della popolazione residente, dell’anagrafe dei residenti all’estero e dell’anagrafe dei pensionati; al servizio di certificazione e attestazione nelle materie anzidette ed alla cura di ogni atto previsto in materia; alla elaborazione della statistica dinamica demografica periodica;

-       alla cura degli atti di stato civile in tutte le loro fasi, alla tenuta dei relativi registri ed ai servizi connessi di carattere certificativo; alla cura dei rapporti con i Consolati d’Italia all’estero;

-       alla regolare tenuta delle liste e dello schedario elettorale; alla gestione delle procedure ed operazioni elettorali in tutte le fasi, nonché dei rapporti con la Commissione Elettorale Circondariale, con il Commissariato del Governo, con la Procura della Repubblica e con la Regione; alla gestione delle elezioni e dei referendum, alla raccolta di firme per Referendum, elezioni e petizioni popolari;

-       alle proposte di aggiornamento dell’albo dei presidenti di seggio elettorale;

-       al rilascio delle carte di identità, alle pratiche per il rilascio dei passaporti e del nulla-osta per l’espatrio dei minori non accompagnati dai genitori;

-       alla cura e coordinamento delle operazioni di rilevazione delle indagini statistiche periodiche e dei censimenti (popolazione e agricoltura); all'affidamento degli incarichi di coordinatore e/o rilevatore in occasione dei censimenti e alla liquidazione dei conseguenti compensi;

-       al rilascio delle autorizzazioni di traslazione in materia di polizia mortuaria;

-       agli adempimenti in materia di toponomastica e numerazione civica;

-       agli adempimenti riferiti al Sindaco in qualità di organo della leva militare, alla cura dei rapporti con gli altri organi in materia;

-       ad ogni adempimento riferibile ai poteri del Sindaco in qualità di Ufficiale di Governo nelle materie previste dagli artt.10 e 38, lettera a), delle Legge n.142/1990.

Esprime il parere di regolarità tecnico – amministrativa sulle proposte di deliberazione di competenza degli organi collegiali nelle materie assegnategli.

E’ responsabile dei tributi, delle tariffe e delle tasse, settore che segue avvalendosi degli uffici che curano i vari procedimenti secondo le indicazioni del Segretario. Adotta i relativi provvedimenti finali, comprese le verifiche, gli accertamenti, i rimborsi, ecc. in materia di ICI/IMUP/IUC (comprensivo di IMU e TASI) e IMIS.

Personale
Cerca